Hero – scene finali

Sono nato il 16 febbraio 1997. Quello stesso giorno 14 anni prima è uscito il film che Bill Forsyth ha girato in Scozia, con Burt Lancaster. Il film si chiama Local Hero.

C’è una scena, quella finale, per me è molto significativa.

Peter Riegert, che interpreta l’americano MacIntyre, lascia il piccolo villaggio sperduto sulla costa scozzese per tornarsene a Huston, in Texas. La sua missione era creare le condizioni per l’insediamento dell’azienda petrolifera per cui lavora. MacIntyre durante la sua permanenza a Ferness ha conosciuto un nuovo modo di vivere la propria vita. Dunque la sua vita ha cambiato ritmo, e con esso è cambiato anche lui. Sarà difficile tornare nella metropoli americana, sarà difficile riadattarsi a ciò cui si è sempre stati abituati ma che di colpo è cambiato.

Questo lo copre di malinconia, la malinconia nel suo stato d’animo che è evidente dal modo in cui si muove, dall’espressione che ha in volto, ma soprattutto dalla colonna sonora di Mark Knopfler (dei Dire Straits) il cui tema finale che si sente in questa scena (e soprattutto accompagna i titoli di coda) si chiama non a caso going home (tornando a casa). Questa canzone crea tutta l’atmosfera di questa scena, e la visione che si ha è dunque tutta un po’ ovattata, con il ritmo lento della malinconia.

Mac in Scozia ha conosciuto persone nuove, ma soprattutto un nuovo tipo di persone. Mac oggi riesce a vedere cose nuove e particolari, a pensare in un altro modo. Ma Ferness non è questo posto idilliaco: i suoi abitanti sono stanchi della faticosa vita lì e sarebbero a un certo punto anche felici di vendere i terreni per farci costruire la raffineria. La gente che lo circonda, nonostante sia fortunata a vivere in quel posto, appare stanca e frustrata.

Ma tutto ha una fine, e si torna a casa. Rientrati a casa si trovano nelle tasche i pezzi di quel posto, si trovano i reperti di esperienze nuove. Si trovano le conchiglie di quella spiaggia scozzese.

Tornati a casa si guarda fuori dalla finestra, e si vede il tutto in maniera diversa. Il ritmo lento di Ferness è in contrasto con il suono di sirene e automobili della grande città, ma si ritorna alla normalità, difatti suona la campana di uno dei mercati finanziari.

Le similitudini tra questa scena e le mie ultime settimane non sono poche. Io mi sento esattamente come Mac in questo momento, e mi sono sentito come lui al momento di lasciare quella che è diventata la mia seconda casa. Anche io come lui avevo una sorta di missione. Anche io ho in mano i resti di questo viaggio, che rievocano situazioni, sentimenti e stati d’animo, ricordi. Anche io ho conosciuto nuove persone e un tipo nuovo di persone. Le stesse persone che mi hanno fatto vedere cose nuove e un modo nuovo di vedere le cose. Le persone che mi hanno insegnato a pensare in un nuovo modo. Le persone con cui ci si è anche sentiti stanchi e frustrati a volte, senza ombra di dubbio. Le persone con cui fin dal primo momento era chiaro che tutto ciò aveva una data di scadenza (che per fortuna non si è ancora raggiunta) e che non sarebbe potuto essere per sempre.

Ecco, mi sento così. Esattamente come Mac.

Dall’altra parte però

Ora lo vedo: il momento in cui sai di non essere una storia triste, sei vivo, e ti alzi in piedi, e vedi la luce dei palazzi, e tutto quello che ti fa stare a bocca aperta. E senti quella canzone, su quella strada, insieme alle persone a cui vuoi più bene al mondo, e in questo momento, te lo giuro, NOI SIAMO INFINITO

Dall’altra parte però, non mi sento solo come il Local Hero ma come se fossi anche in piedi sul retro del pick-up con la canzone Heroes di David Bowie a tutto volume, come Charlie in noi siamo infinito.

the-perks-of-being-a-wallflower

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...